Radicova: progetto per ridurre la burocrazia per le imprese con risparmio di 100 mln l‘anno

Con l’obiettivo di migliorare il contesto imprenditoriale, il Ministero dell’Economia ha presentato lunedi un pacchetto di 100 misure intitolato “Progetto Singapore”, che potrebbe consentire un risparmio annuo di 100 milioni di euro per gli imprenditori. «L’attuazione di queste misure è una delle mie personali priorità politiche», ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova presentando il progetto presso il Ministero. Lei ha citato idee come la creazione di un’impresa in due giorni al costo di 1 euro, la riduzione del periodo di attesa per le licenze del commercio al minuto e l’utilizzo di  estratti elettronici dai pubblici registri come il Registro delle Imprese e del Catasto.

La politica sociale più giusta è secondo la Radicova il reddito da lavoro, quindi l’aumento dell’occupazione è uno dei fattori chiave e priorità del Governo e addirittura «condizione imprescindibile per il miglioramento della qualità della vita dei nostri cittadini». Il Premier ha ricordato che in Slovacchia, nel trimestre corrente, si è registrato un aumento dell’occupazione del +2%. «Per rafforzare questo trend il Governo sta attuando altre misure che aiuteranno la formazione di un ambiente imprenditoriale sano che sarà lo spazio di creazione di nuovi posti di lavoro». Nei mesi seguenti ciò significherà la ratificazione di oltre 100 emendamenti «la cui realizzazione è una delle mie priorità personali» prosegue il Premier. Tra questi c’è anche la semplificazione dell’atto costitutivo delle aziende, la semplificazione delle concessioni edilizie, il recupero crediti, la semplificazione degli obblighi fiscali e previdenziali eccetera.

Secondo il Premier, «il carico amministrativo per gli imprenditori in Slovacchia è stimato intorno ai due miliardi di euro all’anno, che rappresenta circa il 3% del PIL. L’obiettivo è di abbassarlo del 25%». Il Governo vuole raggiungere questo risultato per far schizzare in alto il Paese all’interno dei ranking mondiali – ed entrare in prospettiva nella top 15. «Non a caso l’iniziativa ha nome Singapore. L’obiettivo è quello di diminuire il tempo di avvio di una nuova impresa a 2-3 giorni» ha detto la Radicova. La serie di misure sarà suddivisa tra quelle a breve termine, che dovrebbero essere adottate entro la fine del 2011, e quelle a medio termine, che dovrebbero entrare in vigore per la metà del 2013.

«Il Progetto Singapore è nato per traghettare la Slovacchia verso un migliore contesto imprenditoriale, e [farla diventare] il migliore tra i paesi dell’Europa centrale e orientale», ha detto il Ministro dell’Economia, Juraj Miskov (SaS), che ha ringraziato la Radicova per il suo impegno personale nel progetto. «Senza l’aiuto del Premier non riuscirei ad immaginare il miglioramento effettivo dell’ambiente imprenditoriale. Lo scopo del progetto è di creare il miglior spazio per le imprese nella regione dell’Europa Centrale e uno dei migliori al mondo».

Le misure contenute nel progetto Singapore sono suddivise in quelle a breve termine (da implementare ancora entro quest’anno) e quelle a medio termine, cioè implementabili entro la metà del 2013. Il progetto è anche la realizzazione di una parte delle tesi di governo e risposta alla valutazione dell’ambiente imprenditoriale a cura di organi internazionali, che piano piano è peggiorato con il tempo. Le cento misure che stanno per essere introdotte dovrebbero consentire un risparmio di circa 100 milioni di euro agli imprenditori ogni anno.

.Tra i commenti pervenuti dal mondo imprenditoriale riscontriamo quello di Peter Mihok, presidente della Camera di Commercio slovacca (SOPK), che ha detto che la Camera ha a lungo indicato la necessità di arrivare ad una semplificazione nell’area in questione, ma, ha specificato «avrei preferito che il progetto si chiamasse Slovensko [Slovacchia]. L‘esperienza ha dimostrato che non siamo la Svizzera e non saremo nemmeno Singapore – che, per inciso, in realtà non è una democrazia nel senso usuale del termine». Mihok comunque ha bene accolto le misure volte a ridurre il tempo necessario per aprire una ditta, in quanto ciò, ovviamente, farà risparmiare tempo, denaro ed energie agli imprenditori – tempo che potranno dedicare ad attività imprenditoriali.

Anche l’Associazione delle imprese slovacche (ZPS) accoglie con favore il Progetto Singapore, come ha detto il suo presidente Jan Oravec a Tasr, che tuttavia dimostra qualche perplessità osservando che il progetto rappresenta la messa in opera delle promesse del Governo di quasi un anno fa. «Dopo le esperienze precedenti, siamo attenti a giudicare le misure innovative. Aspetteremo a vedere se sono implementate e come usciranno», ha detto Oravec, spiegando che l’attuazione dei provvedimenti è sempre stata la parte più difficile in Slovacchia.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google