La Radicova incontra gli infermieri e sostiene i tagli ai posti letto negli ospedali

Il Primo Ministro Iveta Radicova (SDKU-DS) ritiene che la cancellazione di 150 reparti ospedalieri, dei quali il Ministro della Salute Ivan Uhliarik (KDH) ha parlato a inizio settimana, è un passo verso una maggiore efficienza delle strutture sanitarie. «Questo renderà la rete ospedaliera più efficiente – una mossa che è stata rimandata per troppo tempo», ha detto la Radicova giovedì ai giornalisti dopo aver incontrato gli infermieri. Ha usato il confronto con Vienna come esempio del numero eccessivo di posti letto negli ospedali slovacchi. «Se si confronta il numero di posti letto a Vienna e Bratislava: 1.200 a Vienna, Bratislava e 3.000 a Bratislava. E Vienna è una città molto più grande di Bratislava», ha sottolineato. [Mentre la capitale slovacca ha “appena” 475.000 abitanti, Vienna ha una popolazione di 1,9 milioni di persone].

La presidente della Camera Slovacca degli infermieri e ostetriche, Maria Levyova, si è lamentato del fatto che il processo di cancellazione dei reparti ospedalieri si svolge senza alcun preavviso e ad un ritmo troppo rapido. «Non siamo nemmeno a conoscenza esatta di quali sono i posti letto cancellati e in quali regioni», ha detto.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.