Il via al Giugno italiano ieri a Bratislava per celebrare il genio del Belpaese

È iniziato ieri a Bratislava il festival “Giugno culturale italiano” alla presenza delle massime autorità italiane in Slovacchia, l’Ambasciatore Brunella Borzi Cornacchia e il Direttore dell’Istituto di Cultura Teresa Triscari. Il primo appuntamento del festival ha visto l’apertura della mostra dedicata a Nicolò D’Alessandro, artista nato a Tripoli da genitori siciliani, che con le sue opere grafiche valorizza l’arte del disegno, strumento di indagine e conoscenza, rendendolo prezioso come un antico manoscritto. Attraverso il disegno, D’Alessandro fa incontrare il visibile e l’invisibile, la memoria personale con quella universale.

È seguito il primo degli incontri musicali previsti per questa serie di appuntamenti di giugno. Il tenore Luciano Ganci accompagnato dal pianista Alberto Salimbeni ha eseguito nella Sala degli Specchi del Palazzo Primaziale una rassegna riassuntiva di romanze di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, alcune di queste non molto note al pubblico di Bratislava. Il concerto è stato realizzato sotto l’egida dell’UmbiaMusicFest e del suo direttore Walter Attanasi, che ormai conta quattro edizioni nella sua versione slovacca. L’UmbriaMusicFest a Bratislava celebra il gemellaggio della capitale slovacca con la città di Perugia, gemellaggio nato nel 1962 (il prossimo anno compirà ben 50 anni di vita) quando ancora Bratislava non era una capitale ma solo la seconda città della Cecoslovacchia, e per di più faceva parte del blocco comunista.

Il programma prosegue oggi (vedi articolo a parte) e domani 3 giugno 2011 come riportiamo di seguito:

Musica: Margherita Dalla Vecchia, Concerto d‘organo

Organista e clavicembalista, si è formata presso le più prestigiose accademie europee e ha intrapreso giovanissima una brillante attività concertistica come solista e a fianco di ensemble e orchestre. Ospite di riconosciuti festival e rassegne nelle maggiori città italiane e di tutta Europa, ha fondato Il Teatro Armonico, ensemble vocale e strumentale con cui privilegia l’esecuzione del repertorio madrigalistico, l’oratorio e la cantata barocca. Insegna organo e composizione organistica, canto gregoriano, prassi esecutiva del repertorio antico e barocco presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria. Al concerto di Bratislava presenterà un repertorio di composizioni di Buxtehude, Bach, Walther, Galuppi, Petrali, Da Bergamo.

Quando: 3 giugno 2011, ore 19:00
Dove: Jezuitsky kostol – Chiesa dei Gesuiti, Frantiskanske namestie, Bratislava
Organizzato da: IIC Bratislava, in collaborazione con DanubeWings, Nadacia Pontis
Ingresso gratuito

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google