Responsabile delle Olimpiadi per Non Udenti in Slovacchia condannato a 13 anni di carcere

La Corte Distrettuale di Banska Bystrica mercoledì ha considerato colpevole il presidente del Comitato Organizzatore delle 17esime Olimpiadi Invernali per Non Udenti, Jaromir Ruda, per appropriazione indebita, condannandolo a 13 anni di carcere, e ne ordinato la confisca dei beni. Inoltre, la Corte ha trovato colpevole anche il suo notaio Stanislav Furda per appropriazione indebita, condannandolo a 14 anni di carcere, oltre a un divieto di 10 anni di esercizio professionale e la confisca dei beni.

Secondo la Corte, Ruda e Furda insieme, hanno sottratto circa 1,6 milioni di euro, somma stanziata per la preparazione delle Olimpiadi sugli Alti Tatra, poi cancellate a causa della presunta frode. L’accusato ha dichiarato di essere innocente e che presenterà ricorso. Ruda è in carcere dal suo arresto a febbraio di quest’anno, quando fu fermato ad un controllo di routine alla frontiera con  l’Ungheria mentre cercava di lasciare il Paese.

Le XVII^ Olimpiadi Invernali per Non Udenti avrebbero dovuto iniziare a Strbske Pleso, sugli Alti Tatra, il 18 febbraio. Quando fu chiaro che il Comitato organizzatore non era in grado di finanziare i lavori di preparazione, che erano molto in ritardo, nonostante le ripetute promesse, il Comitato Internazionale ha deciso di annullare l’evento appena una settimana prima del suo previsto inizio.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google