2 giugno: la Festa della Repubblica Italiana in pompa magna per il 150°

Domani 2 giugno, dopo l’omaggio del Presidente Napolitano alla tomba del Milite Ignoto presso l’Altare della Patria, si avvierà alla sua presenza la consueta parata militare su Via dei Fori Imperiali, preceduta dallo sfilare in gran pompa delle cinque bandiere della Nazione italiana che si sono succedute nel corso di 214 anni, dopo che la stessa sarà stesa anche in cielo, con il passaggio della pattugia acrobatica delle Frecce Tricolori lungo tutto il tratto della parata. Le Frecce poi ripasseranno per chiudere in bellezza l’intera parata delle Forze Armate.

Quest’anno sarà un’edizione tutta speciale, visto l’anniversario tutto tondo del 150° dell’Italia unita, con la partecipazione senza precedenti di numerosi ospiti, con conseguenti misure di sicurezza nella capitale nell’area della parata. Oltre alle più alte autorità italiane, numerosi sono gli ospiti internazionali, con più di 80 delegazioni. Tra le presenze annunciate, 42 Capi di Stato esteri. Tra gli altri, il Vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, i reali di Spagna, il Presidente russo Dmitri Medvedev, l’argentina Cristina Fernandez Kirchner, il tedesco Christian Wulff, il turco Abdullah Gul; e ancora il Presidente israeliano Shimon Peres e quello dell’autorità palestinese Abu Mazen, oltre al Segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon. Tra di loro sarà presente anche il Presidente della Repubblica Slovacca Ivan Gasparovic, che proprio nel momento in cui scriviamo sta salendo sull’aereo per dirigersi verso la capitale romana.

Il consueto ricevimento nei giardini del Quirinale, infatti, è stato anticipato ad oggi 31 maggio, in considerazione degli incontri bilaterali che il Presidente Napolitano avrà da domani al Quirinale per proseguire venerdì 3 giugno, con alcuni dei capi delegazione presenti a Roma. Per i Capi di Stato e di Governo, nel pomeriggio del 2 giugno si terrà un concerto al Quirinale e un pranzo in loro onore.

La prima bandiera che aveva l’ambizione di rappresentare tutti gli italici è infatti comparsa per la prima volta il 18 ottobre 1796, su un documento di quella data del Senato provvisorio di Bologna che ne decretava la nascita. Leggiamo: «Bandiera coi colori Nazionali – Richiesto quali siano i colori Nazionali per formarne una bandiera, si è risposto il Verde il Bianco ed il Rosso». Il 27 dicembre dello stesso anno, a Reggio Emilia, il Congresso Cispadano che in quell’occasione stabilì la nascita della Repubblica Cispadana (con i territori di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia). Dal verbale del Congresso di legge: «[..Sempre Compagnoni…] Fa pure mozione che si renda Universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di tre colori, Verde, Bianco e Rosso e che questi tre colori si usino anche nella Coccarda Cispadana, la quale debba portarsi da tutti». Infine, la seduta del 21 gennaio dello stesso Congresso, tenutasi a Modena, conferma la scelta: «…confermando le delibere di precedenti adunanze – decretò vessillo di Stato il Tricolore – per virtù d’uomini e di tempi – fatto simbolo dell’unità indissolubile della Nazione…».

Il 2 giugno (e il 3) del 1946 si tenne il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi sulla forma di Governo (Regno o Repubblica) si doveva dare al Paese, dopo la caduta del fascismo. Dopo 85 anni di Regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502, l’Italia diventava Repubblica e i monarchi di casa Savoia venivano esiliati. Il 2 giugno celebra la nascita della nazione, in maniera simile al 14 luglio francese (anniversario della Presa della Bastiglia) e al 4 luglio statunitense (giorno in cui nel 1776 venne firmata la dichiarazione d’indipendenza).

Il Presidente slovacco, come anche altri capi di Stato, si sposterà poi sulla laguna, dove parteciperà all’apertura della 54esima edizione della Biennale d’Arte di Venezia. Gasparovic è alla sua seconda visita sul territorio italiano nel giro di poche settimane. Era infatti presente lo scorso 1° maggio in Piazza San Pietro per la beatificazione di Giovanni Paolo II.

(Pierluigi Solieri)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google