Ad oggi nessuna verdura infetta dalla Spagna nei negozi slovacchi

La Slovacchia non ha per il momento confermato la presenza sul proprio mercato di verdure con batteri infetti provenienti dai due produttori spagnoli Pepino Bio Frunet SL e Hort Fruticola, o dalla società di distribuzione tedesca Turan Gastronomie-Service GmbH. Questo secondo gli ultimi risultati delle ispezioni effettuate dall’Amministrazione veterinaria e dell‘alimentazione statale nei negozi di tutto il Paese, ha detto ieri Juraj Kadas del dipartimento stampa del Ministero dell’Agricoltura.

Gli ispettori alimentari slovacchi hanno effettuato 33 controlli in negozi e magazzini di distribuzione fino ad oggi, verificando più di 420 tonnellate di frutta e verdura importati dalla Spagna.

Le ispezioni si sono rivelate necessarie in seguito alle notizie di dieci morti e circa 1.000 infetti, o potenziali infetti, in Germania che si sono ammalati dopo aver mangiato cetrioli provenienti dalla Spagna che contenevano i batteri EHEC.

Le autorità slovacche stanno controllando non solo i cetrioli, ma anche pomodori, lattuga, peperoni e altri tipi di frutta e verdura. Ulteriori controlli sono già in corso.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.