I produttori di formaggio Bryndza lanciano petizione per salvaguardia del prodotto

Una petizione volta a salvaguardare il formaggio di pecora slovacco  „bryndza“ è stata firmata da quasi tutti i partecipanti alla “Domenica della Pastorizia” che si  è tenuta domenica nel Museo all’aperto di Pribylina (regione di Zilina). L’iniziativa è la risposta ad una proposta di modifica del codice con cui i prodotti alimentari contenenti meno del 51% di formaggio di pecora possono utilizzare la dicitura bryndza sul formaggio da loro prodotto.

Il capo dell’Associazione Produttori di Bryndza, Jan Kerestes, ha sottolineato che la petizione è un modo per informazione le autorità competenti, nonché per far sapere al pubblico in generale, che esiste una minaccia reale che comporterebbe l’importazione illimitata di aspiranti bryndza di qualità inferiore.

Questo innescherebbe una caduta della domanda per i formaggi di pecora e latte e, inoltre, avrebbe un impatto sull‘attività pastorizia. Kerestes ha  anche evidenziato ciò che lui chiama la caratteristica innegabile del bryndza:  un probiotico straordinariamente sano.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.