Prevista impennata dei prezzi del gas

L’azienda slovacca utility del Gas, Slovensky Plynarensky Priemysel (SPP) vuole aumentare i prezzi del gas naturale a uso domestico nel corso dell’anno. Come annunciato dal portavoce dell’Autorità di regolamentazione per le industrie di rete (URSO), Miroslav Luptak, l’SSP ha già inviato una proposta di nuovi prezzi per l’approvazione, rifiutandosi comunque di commentare la proposta in dettaglio. «È nostra prassi non rilasciare eventuali osservazioni sulla proposta di prezzo durante la procedura di approvazione», ha detto Luptak. Secondo l’opposizione SMER-SD, l’SPP vuole incrementare i prezzi del gas naturale per le famiglie due volte in un anno. Come dice il presidente Robert Fico, l’SPP ha chiesto all’URSO di incrementare i prezzi del gas naturale per le famiglie in media dell’8% da luglio 2011 e del 30% in media da settembre. «Diciamo che i prezzi del gas naturale per la gente aumenteranno in media del 40% quest’anno. Sarà un rialzo davvero drastico», ha enfatizzato Fico. Secondo il maggior partito d’opposizione, i rincari del gas naturale non sono necessari al momento. L’autorità garante deve decidere prima del 6 giugno.

Immediata la reazione del Ministro dell‘Economia Juraj Miskov. «Tutte le tariffe regolamentate – incluso il gas a uso domestico – sono gestite dal’URSO che è sotto il pieno controllo dei candidati d’opposizione Smer-SD» ha detto. Poi ha aggiunto: «Se ci sarà un’impennata dei prezzi, che sia gas, elettricità o altre tariffe regolamentate, la piena responsabilità sarà dello Smer-SD e di Robert Fico».

(Fonte: Tasr, SITA)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.