Polizia slovacca arresta otto persone sospettate di pesanti crimini

Il Dipartimento di Polizia contro la criminalità organizzata nelle prime ore di ieri ha effettuato una serie di blitz a Bratislava e arrestato otto persone sospettate di essere coinvolte in vari crimini violenti e di stampo economico, ha detto la portavoce della Polizia Andrea Dobiasova. Poiché il caso è ancora agli inizi della fase investigativa, la Polizia non può ancora rilasciare ulteriori informazioni.

Nel frattempo il portale web di notizie cas.sk ha informato che uno dei sospetti è un uomo di 46 anni il cui nome compare nelle cosiddette «Liste della Mafia» avute dalla Polizia nel 2005. Il nome dell’uomo pare essere stato menzionato dai media due anni fa – in merito a una disputa che ha coinvolto il proprietario di un famoso marchio slovacco di acqua minerale.

Il portale news ha aggiunto che il procuratore ha imposto un embargo sul raid di martedì, e la Polizia sta probabilmente pensando di fornire informazioni sul caso soltanto dopo la decisione della corte circa lo status di custodia dell’accusato. Secondo informazioni ufficiose fornite dalla Tasr, l’uomo in questione forse è uno dei fratelli che ha lavorato per la Polizia negli anni novanta e in seguito ha gestito fra le varie attività una rete di night-club.

(Fonte TASR, cas.sk)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.