Lo slovacco Kacer è vicepresidente dell’Associazione del Patto Atlantico

La Slovacchia ha conquistato un altro importante traguardo: il presidente della Commissione Atlantica della Slovacchia (SAC), Rastislav Kacer, è stato eletto vicepresidente dell’ATA (Associazione Patto Atlantico) in occasione dell’assemblea generale tenutasi a Bruxelles venerdì. La sua candidatura ha ricevuto il supporto anche del presidente dell’assemblea parlamentare NATO e deputato tedesco Karl Lamers, che ha lodato le attività della SAC, definendola come uno degli enti più influenti dell’intera assemblea.

«In qualità di ex Segretario di Stato del Ministero della Difesa e in seguito di Ambasciatore slovacco in USA, Rastislav Kacer ha rivestito un ruolo cardine nelle negoziazioni di accesso tra la Slovacchia e la NATO, e merita tutta la nostra fiducia», ha detto il vicepresidente USA del Consiglio atlantico Frances Burwell.

Come rappresentante slovacco, Kacer vede questo ruolo di vicepresidente di una organizzazione che incorpora una rete di struttre europee, nordatlantice e asiatiche come un adeguato riconoscimento dei lavori della SAC svolti negli anni recenti. Egli inoltre vede il suo incarico come un gesto di fiducia conferito alla Slovacchia dalla comunità internazionale nel settore della sicurezza.

L’ATA è un’organizzazione ombrello che funge da facilitatore di rete nella zona euro-atlantica e oltre. L’ATA riunisce leader politici, accademici, diplomatici nello sforzo comune di accrescere i valori avviati dal trattato Nord Atlantico: democrazia, libertà, pace, sicurezza e la supremazia della Legge.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.