Socialna Poistovna vuole salari migliori per lo staff dopo i licenziamenti

L’assicuratore statale di previdenza Socialna Poistovna ha in serbo di tagliare il numero dei suoi dipendenti a circa la metà, arrivando a 3.000 entro il 2016, allo scopo di garantire una migliore remunerazione allo staff destinato a restare, ha comunicato venerdì in Parlamento il capo dell’istituto Lubos Lopatka. Il proposito della compagnia per il periodo 2011-2016 è stato approvato dal Governo il 30 marzo ed è ora sotto analisi da parte della Camera. «Il numero degli impiegati inciderà sugli standard interni correlati a una maggiore efficienza, che avrà un forte impatto nel 2011 e nel 2012», si legge nel documento.

Circa 600 persone verranno licenziate entro la fine dell’anno. Un voto sulla proposta dell’assicuratore è previsto per il 24 maggio.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.