La modifica al Codice del lavoro passa in seconda lettura al Parlamento slovacco

La proposta del Governo di emendamento al Codice del lavoro è stata approvata in prima lettura in Parlamento ieri con 79 deputati, l’intera maggioranza compatta. Alcuni deputati hanno comunque informato della loro intenzione di modificare la normativa, il che sarà possibile nel corso della sessione parlamentare di giugno. Il deputato SDKU-DS Miroslav Beblavy vuole per esempio fare cambiamenti nella lunghezza differenziata dei termini di preavviso per i lavoratori dipendenti e cancellare la possibilità per il personale dirigente di firmare contratti collettivi. Il deputato Smer-SD Miroslav Ciz, invece, ha criticato la proposta del Codice del lavoro per essere «socialmente cinica e parziale». L’ex Ministro del Lavoro Viera Tomanova (Smer-SD) l’ha descritto come un intervento non sistematico nella legislazione del lavoro.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.