Nicholsonova: la Slovacchia è avanti nell’UE con le soluzioni per i rom

La Slovacchia è un passo avanti rispetto ad altri Paesi dell’UE quando si parla di attuazione di una strategia comune europea per affrontare la questione rom, ha detto il Sottosegretario al Ministero del Lavoro Lucia Nicholsonova ieri ad una seduta del Consiglio UE per gli affari sociali a Bruxelles. Il Governo slovacco intende affrontare il problema dei rom come una delle sue priorità, e quindi ha elaborato proprie soluzioni indipendenti sulle raccomandazioni della Commissione Europea presentata nel mese di aprile.

La Nicholsonova ha aggiunto che misure specifiche dovrebbero essere prese in considerazione l’anno prossimo, facendo tra l’altro in modo che gli alunni rom non vengano relegati in scuole speciali per minorati o svantaggiati. «Abbiamo anche compreso che i genitori devono essere educati insieme ai loro figli, soprattutto le madri. Questo sistema sta funzionando bene in Spagna, e vogliamo raggiungere quest’obiettivo attraverso centri di comunità», ha detto il Segretario di Stato.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.