Alti Tatra: nel 2010 boom di turisti dal Far East con il Sud Corea in testa

I turisti provenienti dall’Estremo Oriente si stanno dirigendo verso le montagne della Slovacchia in numero sorprendentemente grande, con, ad esempio, i sudcoreani che occupano il quarto posto posto assoluto per quanto riguarda il numero dei viaggiatori stranieri in visita negli Alti e Bassi Tatra nel 2010, ha scritto oggi in un articolo con richiamo in prima pagina il quotidiano Hospodarske Noviny.

Il numero dei sud-coreani in visita sui Tatra è aumentato del 143% nel 2010. Cosa piuttosto curiosa, il loro numero (8.829) è stato addirittura superiore a quello degli ungheresi (8.467), che sono ovviamente visti come ospiti più ‘normali’.

«È stato mio marito che ha scelto questa destinazione. Volevamo solo vedere questa parte d’Europa», ha detto al giornale Hwan-Soo Choo del Sud Corea. «Nessuno sa della Slovacchia nel nostro Paese. Questo nonostante il fatto che la spettacolo della natura qui è da mozzafiato, e le città e castelli sono meravigliosi. Per di più, i prezzi qui sono fantastici rispetto a quelli dell’Europa occidentale. Avete solo bisogno di una maggiore promozione», ha detto la turista Tay Siew-Hua di Singapore, con suoi compagni di viaggio dell’Estremo Oriente dare più o meno il suo stesso giudizio.

Per quanto riguarda le cifre indicative per il numero di turisti che visitano i Tatra, nel 2010, i cechi sono in cima alla classifica (50.397 turisti), seguiti da polacchi e tedeschi (17.998 e 11.652, rispettivamente).

(Fonte HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.