Radicova: le centrali nucleari della Slovacchia sono sicure

L’energia nucleare è parte importante del mix energetico della Slovacchia ormai da decenni: circa metà della produzione interna di energia elettrica è prodotta dalle due centrali nucleari di Jaslovske Bohunice (regione di Trnava) e di Mochovce (regione di Nitra), ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova al Forum nucleare europeo a Praga ieri.

Grazie alle centrali nucleari, insieme alle centrali idroelettriche, la Slovacchia produce notevoli quantità di elettricità senza andare ad intaccare in maniera importante sull’ambiente con emissioni nocive di anidride carbonica e zolfo, ha detto la Radicova.

Il Premier ha fatto osservare che l’operatività continua e sicura dei due impianti atomici del Paese è stata e rimarrà la priorità principale della Slovacchia. Le centrali, ha detto, sono sotto lo stretto controllo dell’Autorità per la vigilanza nucleare (UJD) e le pertinenti organizzazioni internazionali, come l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (IAEA) che nel mese di aprile ha specificato che la Slovacchia rispetta pienamente la Convenzione sulla sicurezza nucleare.

Riferendosi poi agli ultimi avvenimenti del Giappone, dove la centrale nucleare di Fukushima è stata danneggiata da un forte terremoto e da uno tsunami creando una situazione incontrollata di rilascio di materie radioattive nell’ambiente, la Radicova ha concluso con una rassicurazione: «Voglio sottolineare che gli sforzi volti a rafforzare la sicurezza negli impianti nucleari in Slovacchia in caso di terremoti erano iniziati anche prima degli eventi in Giappone».

(Fonte Ufficio del Governo)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google