Meno contributi per l’occupazione ai datori di lavoro

Secondo il quotidiano SME, nei primi quattro mesi di quest’anno i datori di lavoro hanno chiesto contributi, per il mantenimento di posti di lavoro, in misura minore rispetto all’anno scorso. Nel 2009 gli uffici di collocamento conclusero 277 accordi per la fornitura di contributi a datori di lavoro, ma dall’inizio di gennaio di quest’anno hanno firmato solo 26 accordi per questo tipo di contributi. L’anno scorso lo Stato ha sostenuto, grazie ai contributi, il mantenimento di 37 000 posti di lavoro. Gli uffici di collocamento hanno fornito quasi 2,56 milioni di euro per questo scopo. Nei primi quattro mesi di quest’anno lo Stato ha sostenuto 3 700 posti di lavoro di nuova creazione con 1,7 milioni di euro.

(Fonte SME)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.