La quota di mercato del cibo slovacco si attesta solo a un terzo nel 2010

La quantitià di cibo prodotto in Slovacchia presente nel mercato del Paese si è fermata ad un mero 32,4% nel 2010, con una caduta del 7% su base annuale e del 10,4% se comparata al 2008 – ha dichiarato il portavoce della Camera Slovacca dell’ Alimentazione e Agricoltura (SPPK), Stanislav Nemec, citando le cifre fornite dall’Unione Produttori Alimentari (UPS).

Sebbene il valore del cibo prodotto sia passato, su base annuale, da 3,53 miliardi di euro ai 3,79 nel 2010, ciò è dovuto a esportazioni più alte. L’esportazione dei prodotti agricoli e alimentari è salita del 15,8% per 2,24 miliardi di euro, mentre le importazioni sono cresciute del 16,3% per 3,24 miliardi di euro. Il bilancio del commercio estero in questa sfera è diventato persino peggiore, con un alto deficit registrato nel 2010 (997 milioni di euro).

I produttori nazionali di cibo mirano a rispondere al trend negativo aumentando le vendite di alta qualità di alimenti slovacchi. Le iniziative racchiuderanno inoltre un incoraggiamento del consumo “patriottico”, che i produttori vedono come strumento utile ad accrescere la domanda.

(Fonte: tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.