CE: crescita dell’economia slovacca in discesa al 3,5% nel 2011

La crescita dell’economia slovacca dovrebbe scendere al 3,5% nel 2011, dal 4% registrato l’anno scorso, si legge nelle previsioni primaverili pubblicate venerdì dalla Commissione Europea. Secondo le stime, il calo sarà causato specialmente dagli effetti negativi delle misure di austerità delle riforme governative sui consumi domestici e i pubblici investimenti.

L’economia slovacca anche quest’anno dovrebbe essere guidata dalla domanda estera, che l’anno scorso condusse a una forte ripresa economica. La crescita delle esportazioni dovrebbe calare all‘8,5% comparata all’anno scorso col 16,4%. Il consumo interno, che ha visto un declino nel 2010 dello 0,3%, incrementerà all‘1,3%, dice la Commissione.

Secondo la Commissione il tasso di crescita economica dovrebbe restare stazionario al 4% nel 2012. Ciò sarà causato in particolare dal recupero della domanda interna e dal ritorno di maggiori investimenti nelle infrastrutture, che saranno co-finanziate dai fondi europei. Lo sviluppo del consumo interno dovrebe accelerare al 3,6% l’anno prossimo e il consumo pubblico dovrebbe tornare a crescere (+1%) dopo la precedente decelerazione al 2,2% quest’anno. La situazione del mercato del lavoro dovrebbe migliorare con lentezza. La disoccupazione passerà lentamente dal 14,4% al 14% nel 2011 e al 13,3% nel 2012.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.