Energia: Slovacchia ridurrà il consumo energetico di 8.500 terajouls in 3 anni

Grazie al risparmio energetico, la Slovacchia dovrebbe ridurre l’intensità energetica di 8.500 terajouls (TJ) nei prossimi 3 anni. Nel periodo 2011-2013 le misure di risparmio si concentreranno sulle abitazioni, il settore pubblico e l’industria, il che avviene nel quadro di un piano d’azione sull’efficienza energetica a lungo termine 2008-2016. Al momento l’80% circa degli edifici abitati sono vecchi, e necessitano di un miglioramento nelle caratteristiche tecniche e termiche, nonchè delle apparecchiature tecniche. Nel supportare invece le nuove abitazioni il piano di efficienza energetica incoraggierà la costruzione di case a basso impatto energetico e a energia passiva. Il risparmio previsto in quest’area si aggira sui 1.800 TJ.

Nel settore pubblico si tenderà invece a rinnovare gli edifici già in uso con una riduzione dei consumi stimata in 2.300 TJ. Nell’industria, l’energia usata nella produzione dovrebbe continuare a essere ridotta in un periodo di tre anni per un risparmio di quasi 2.500 TJ. Il secondo piano coinvolgerà poi i dispositivi elettrici e i trasporti che contribueranno a non sprecare un volume di 1.950 TJ.

Gli investimenti richiesti per raggiungere quest’obiettivo, ricorda il Ministero dell’Economia, ammontano a un totale di 3,3 miliardi di euro, che rappresentano l’80% dei fondi programmati allo scopo, e sempre fondi del Ministero informano che è stato già rispettato l’obiettivo di risparmi a medio termine per il periodo 2008-2010.

(Fonte webnoviny.sk)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.