MinFin: le banche devono informare due mesi prima del cambio tassi sui prestiti

A seguito di un analogo provvedimento applicabile ai mutui, il Ministero delle Finanze sta per esercitare la sua pressione sulle banche per un deciso taglio dei tassi di interesse e delle spese addebitate ai clienti per gli altri tipi di prestiti per la casa, ha ricordato in un articolo il quotidiano Sme martedì. In base alla nuova legge che il Ministero ha presentato per le osservazioni interministeriali, le banche saranno tenute a notificare ai loro clienti i nuovi tassi di interesse almeno due mesi prima della loro introduzione. Questo permetterà ai clienti di informarsi presso altri istituti che possano offrire loro un tasso più competitivo, per di più senza costi aggiuntivi. Le stesse regole sono applicabili ai mutui a partire dal mese di aprile di quest’anno. Da gennaio 2012 la proposta di legge darebbe l’opportunità di rinegoziare le condizioni di interessi e commissioni sui prestiti accesi prima del 2003.

«La banca non potrà più dire che il costo delle operazioni o del suo rifinanziamento è aumentato, aumentando di conseguenza gli interessi sul mutuo», ha detto il direttore esecutivo dell’Associazione bancaria slovacca (SBA) Ladislav Uncovsky, che ha aggiunto che egli considera la mossa del Ministero come uno sforzo per aumentare la consapevolezza del cliente. «I costi dei mutui ipotecari sono tra i più alti in Slovacchia, e i contributi pubblici nel settore (40 milioni di euro) non sono abbastanza efficienti», ha detto il Ministro delle Finanze Ivan Miklos.

(Fonte Sme)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google