Potenziale assassino e cannibale arrestato nell’est della Slovacchia dopo scontro a fuoco

La Polizia slovacca ha arrestato ieri a Kysak (tra le città di Kosice e Presov), dopo uno scontro a fuoco, un “aspirante cannibale”. Nella sparatoria l’uomo è rimasto ferito, così come un membro di una unità speciale della Polizia. La Polizia aveva intercettato una comunicazione e-mail tra l’uomo arrestato ed un cittadino svizzero, dopo che lo slovacco aveva postato su internet un annuncio per trovare qualcuno disposto ad essere ucciso e mangiato. «Lo svizzero voleva morire e ha accettato che il suo corpo venisse sezionato e poi consumato da una persona, la cui identità non conoscevamo», ha detto il Ministro degli Interni Daniel Lipsic (KDH) in una conferenza stampa ieri.

Secondo il presidente del Corpo di Polizia Jaroslav Spisiak, lo svizzero ha accettato di morire nel bosco. Il cannibale – che possiede quattro pistole per le quali ha il porto d’armi – intendeva drogarlo, colpirlo al cuore e farlo a pezzi. I suoi resti dovevano essere nascosti – conditi con peperoni per mascherarne l’odore ed evitare così che gli animali potessero trovarne il corpo – ed essere mangiato poco a poco. «Quando (lo svizzero) ha scoperto che il suo futuro assassino intendeva fare sul serio si è spaventato ed ha riferito tutto alla Polizia svizzera, che ci ha contattati tramite l’Interpol», ha detto Spisiak. La Polizia slovacca ha quindi schierato un agente, che, fingendo di essere la vittima potenziale, ha attirato il cannibale in un incontro ieri mattina a Kysak.

L’aggressore, uno slovacco di 43 anni che vive in un villaggio vicino ma il cui nome è ancora ignoto, si è presentato armato ed è scaturito uno scontro a fuoco con la Polizia. È riuscito a ferire un agente dei servizi speciali prima di essere colpito cinque volte dai poliziotti. La Polizia ha anche trovato sulla scena del crimine numerosi coltelli, seghe e un sacco di plastica.

Il cannibale è stato ricoverato in ospedale con ferite agli organi interni, ad un braccio e al viso, mentre l’agente 37enne ha riportato ferite al braccio e al torace ed è attualmente in condizioni stabili presso l’ospedale Louis Pasteur di Kosice.

Il Sindaco di Kysak Lubomir Krajnak ha trovato l’intero caso scioccante. «Nulla di simile è mai accaduto qui, e la gente del villaggio è spaventata», ha detto a Tasr.

(Fonte TASR, Corriere del Ticino)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google