Slota: è in atto una propaganda ungherese in Slovacchia in vista del Censimento

L’Ungheria ha cominciato un’intensiva campagna ufficiale in Slovacchia per persuadere i cittadini slovacchi a indicare sulle schede del Censimento l’etnia ungherese, ha detto il presidente del Partito Nazionale Slovacco (NSN), Jan Slota. Slota ha criticato una lettera inviata ai Sindaci dei paesi e delle città slovacche dall’Associazione Rakoczi di Budapest, nella quale si parla di una ricompensa alle aree che mostreranno «il migliore risultato» riguardo «all’incremento della minoranza ungherese rispetto al 2001», data dell’ultimo Censimento in Slovacchia. Secondo Slota, l’organizzazione ha intenzione di usare la ricompensa per sviluppare la cultura e l’educazione ungherese.

«Faccio appello al Ministro degli Interni, Daniel Lipsic affinché si occupi del problema che potrebbe influenzare la sovranità della Slovacchia», ha detto Slota. Il vicepresidente di SNS, Rafael Rafaj, allo stesso tempo ha criticato il Ministero per i problemi tecnici relativi al Censimento. «Siamo preoccupati, specialmente per quelle città il cui potere è nelle mani dei Sindaci che parlano ungherese», ha detto Rafaj, che ha aggiunto che l’Associazione Rakoczi non è l’unica entità che sta organizzando campagne per motivare le persone a segnalarsi come ungheresi.

Il Censimento si terrà in Slovacchia a partire da questo venerdì 13 maggio e proseguirà fino al 6 giugno. Per la prima volta, i questionari del Censimento saranno disponibili anche in versione elettronica scaricabili dal sito web www.scitanie2011.sk.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.