MinFin: aumento del PIL della Slovacchia possibile con più donne al lavoro

Uno dei possibili modi per aumentare il PIL della Slovacchia, secondo il Ministero delle Finanze slovacco, è di aumentare il numero delle donne slovacche che lavorano. Come dimostrerebbe uno studio del Financial Policy Institute (IFP) del Ministero, la Slovacchia avrebbe i risultati peggiori – rispetto agli altri paesi UE più sviluppati – nella percentuale di donne che partecipano attivamente al mercato del lavoro.

Considerando che il 66% di tutte le donne sopra l’età di quindici anni sono economicamente attive nella vecchia UE a 15 Stati, questa percentuale è solo del 61% in Slovacchia. Nello studio dell’IFP si legge che «l’aumento della partecipazione delle donne slovacche al lavoro, almeno fino alla media UE-15, comporterebbe un aumento dell PIL di 1,6 punti percentuali». Secondo l’Istituto, le misure adottate dallo Stato per sostenere l’occupazione femminile dovrebbero essere incentrate sull’introduzione di agevolazioni fiscali per i redditi della seconda persona che guadagna in famiglia. La scarsa partecipazione delle donne al mercato del lavoro è causata anche da una relativamente bassa età pensionabile, dice lIFP, che è stata di 57,5 anni nel 2009 per le donne con due figli, la più bassa tra tutti i paesi dell’OCSE.

(Fonte RSI)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.