Protesta al Lunik IX sfuma, ma si incontra con reazioni negative

La protesta dei rom abitanti nel quartiere di Kosice Lunik IX, organizzata dal presidente del Parlamento dei Rom (un’assemblea che conta circa 160 organizzazioni rom), Ladislav Fizik, si è rivelata un fiasco, poiché soltanto 50 bambini incuriositi si sarebbero presentati all’ora stabilita di fronte ai locali dell’edificio municipale. Dopo ripetuti richiami, alcuni adulti residenti al Lunik IX sono comparsi, ma si sono rivelati più attratti dalla presenza dei giornalisti che dal dibattito. Secondo le loro affermazioni, molti non avevano idea che ci sarebbe stata una protesta nè contro chi o cosa.

Il responsabile del Lunik IX, Dionyz Slepcik, ha informato i giornalisti che il problema maggiore sono i tagli nei contributi pro capite che hanno portato a un’insostenbile situazione finanziaria. Tuttavia tale affermazione è stata nettamente rigettata dal vicesindaco di Kosice, Renata Lenartova, che lascia intendere che sono in previsione dei cambiamenti per Lunik IX. «Vogliamo risolvere questo annoso problema, in cui i rispettabili cittadini di Kosice sono stati discriminati in confronto con quelli disadattati del Lunik IX. A questo distretto sono stati assegnati 34,70 euro pro capite di contributi provenienti dall’ imposta sul reddito, mentre alle altre parti della città solo 22,60 euro» ha detto.

Gli amministratori municipali di Kosice hanno annunciato che nessuno infrangerà la legge – nemmeno Lunik IX. «E questo principio verrà accuratamente fatto rispettare allo scopo di porre fine a questa situazione, in cui gli abitanti di Kosice soffrono per il malfamato distretto», ha detto Lenartova.

(Fonte: tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.