Greenpeace fortemente critica alla „lobby“ del nucleare

Sono giorni di intensa „contro-informazione“ per il noto movimento internazionale ambientalista Greenpeace. Dopo avere duramente criticato l’inerzia e la scarsa efficacia dimostrata dalle forze dell’ordine nel contenere chi ha cercato di ostacolare il Rainbow Pride (accuse totalmente rigettate dalla polizia); ecco la portavoce, responsabile per la Slovacchia, Andrea Zlatnanska, descrivere il Forum ENAF sull’energia nucleare una mera opera di propaganda. Dove non è garantito il diritto ad esprimere dissenso o semplice, alternativo, punto di vista. Poco dopo la perentorea dichiarazione del Premier Fico, che ha rassicurato i partecipanti e la stampa dichiarando come: „i nuovi reattori saranno al top della sicurezza in tema di centrali atomiche“ ecco toni più blandi venire dall’Ufficio Comunicazione del Ministero dell’Economia –organizzatore del Forum-: „Greenpeace è leggittimata ad esprimere la propria opinione, noi ricordiamo di avere ricevuto il placet di Bruxelles in tema di scelte energetiche“. Peraltro, secondo lo stesso: „ENEF non è un’oscura organizzazione lobbistica, ma un serio gruppo di lavoro del quale fanno parte esperti di diversi Paesi Europei e politici di chiara fama, per confronti sereni ed aperti in tema di energia nucleare“.

(Fonte Tasr, Commento Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.