Radicova: Jaslovske Bohunice soddisfa tutti i criteri di sicurezza

La centrale nucleare di Jaslovske Bohunice soddisfa tutti i requisiti di sicurezza, sia in termini di sicurezza pubblica che in caso di potenziali disastri naturali, ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova dopo l’incontro di Martedì presso la centrale con i rappresentanti del produttore di elettricità Slovenske Elektrarne che la gestisce. «Alla centrale sono state inoltre introdotte una serie di misure per preparare i parametri dei cosiddetti stress-test, che saranno realizzati in molti paesi europei…posso dire comunque che Jaslovske Bohunice soddisfa questi parametri di base già oggi», ha detto la Radicova. Lei ha puntualizzato che la Slovenske Elektrarne genera in Slovacchia il 50% dell’elettricità. «Per cui si tratta di una risorsa importante», ha sottolineato.

D’altra parte, ci sono molte preoccupazioni sull’energia atomica «derivanti da alcune tregedie – Chernobyl e la recente Fukushima», ha detto il Primo Ministro. «Noi ci ricordiamo i fatti che negli anni ’70 coinvolsero la morte degli addetti di Jaslovske Bohunice e la sua conseguente chiusura. Per questa ragione accolgo con soddisfazione tutte le precauzioni adottate dal management della centrale nucleare, gli investimenti del valore di oltre 500 milioni di euro per incrementare la sicurezza e la cooperazione con il Dipartimento di Supervisione Nucleare», ha detto.

Slovenske Elektrarne fa capo al gruppo italiano Enel per il 66% dal 2006 (il maggior investimento italiano in Slovacchia), mentre il restante 34% è ancora in mano dello Stato slovacco.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.