L’esperto: pericolo di attacchi terroristici in Slovacchia rimane anche senza Bin Laden

Il pericolo per la Slovacchia di diventare bersaglio di attacchi terroristici non è stato eliminato con la morte di Bin Laden, ha detto martedì l’esperto di sicurezza Milan Zitny. «La Slovacchia è in pericolo come prima. Il Paese è nella lista degli obiettivi terroristici a causa della nostra partecipazione in Afganistan», ha detto Zitny. «Sono a conoscenza del caso di un cittadino slovacco che si è convertito all’Islam. I terroristi islamici cominciarono a provare a convincerlo con lo scopo di compiere i loro attacchi terroristici in Slovacchia, Repubblica Ceca e Polonia», ha detto Zitany, aggiungendo che il cittadino slovacco in questione lavorava in Germania da lungo tempo. I terroristi volevano sottoporlo a un allenamento in un campo terrorista in Svezia, ma egli lo riferì alla Polizia. Adesso si trova nascosto. Zitny ha rimarcato che questo esempio dimostra che la Slovacchia è vulnerabile a una reale offesa terrorista. «Non sappiamo se i terroristi hanno trovato un sostituto a quel cittadino slovacco. Noi non siamo abbastanza pronti per eventuali attacchi», ha commentato.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.