Analisti: Miklos ancora contro la Radicova, ma non ha il sostegno della gente

Quando il Ministro delle Finanze Ivan Miklos (SDKU-DS) ha deciso di nominare l’ex capo della Direzione Fiscale Miroslav Mikulcik come suo consigliere al Ministero, ha lasciato bene intendere al Primo Ministro Iveta Radicova (dello stesso partito) che lui fa quello che vuole, dice l’analista politico Juraj Marusiak, il che significa che il conflitto tra i due continua, scrive l’agenzia Tasr. «La nomina di Mikulcik alla carica di consigliere è un gesto negativo nei confronti del Premier. Il Ministro delle Finanze ha fatto così sapere alla Radicova che egli non è d’accordo con la posizione che il Premier ha preso nel caso dell’affitto a Kosice», ha detto Marusiak, aggiungendo che gli attuali sviluppi all’interno del principale partito della Coalizione non sono normali.

Nelle scorse settimane si è assistito ad uno scontro (l’ennesimo?) a forti tinte tra Miklos e la Radicova, che si è stemperato soltanto con le dimissioni di Mikulcik dalla Direzione Fiscale per un affare relativo al contratto d’affitto della sede dell’Ufficio Tasse a Kosice, contratto stipulato con una società che fa capo ad una eminenza grigia di SDKU e ad una ombrosa società cipriota. La Radicova aveva richiesto le dimissioni a Mikulcik, che Miklos invece (suo diretto superiore e amico personale) riteneva non necessarie. La Radicova arrivò a minacciare le sue, di dimissioni, con conseguente caduta del Governo, se la questione non si fosse risolta, e Mikulcik ha prevenuto questo gesto licenziandosi.

L’analista politico Michal Horsky pensa che la Radicova è consapevole della necessità di rafforzare la sua posizione, la sua autorità e il suo potere nel Governo, e che non può andare avanti senza fare questo. Allo stesso tempo, Horsky ha sostenuto che Miklos è il perdente in questo gioco particolare. «Se pensiamo all’opinione pubblica, Miklos dovrebbe darsi una regolara», ha detto, perché non avrebbe il sostegno della gente. Horsky ricorda anche l’attuale dilemma del

voto decisivo per il Procuratore generale, e il fatto che questa è un’altra occasione per Miklos e il presidente SDKU Mikulas Dzurinda di «buttare giù la Radicova». Lei, infatti, ha annunciato che si dimetterà se Dobroslav Trnka (candidato dell’opposizione) venisse rieletto alla carica di Procuratore.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google