Miskov: Deutsche Telekom non paga i dividendi allo Stato, Miklos: vendiamo ST

I soci di maggioranza della Slovak Telekom – della quale il gigante tedesco delle telecomunicazioni Deutsche Telekom detiene il 51% della società – hanno messo in minoranza lo Stato slovacco, che detiene il 49%, durante l’assemblea generale della società ieri, e rifiutano di pagare allo Stato utili non ancora divisi e dividendi per un valore di 258 milioni di euro senza fornire alcuna spiegazione. La notizia è stata diffusa lo stesso giorno dal Ministero dell’Economia. Il Ministero detiene direttamente il 34% di Slovak Telecom, mentre il restante 15% è detenuto dal Fondo Nazionale di Proprietà dello Stato (FNM), l’agenzia di privatizzazione.

Il Ministro dell’Economia Juraj Miskov (SaS) ha detto di essere stato colto di sorpresa da questa decisione, che giudica come un abuso da parte della maggioranza. Secondo lui, la Slovak Telekom ha sufficienti mezzi finanziari a disposizione, provenienti dai profitti di anni precedenti, che non sono stati pagati agli azionisti. Miskov sottolinea poi che la Slovacchia ha bisogno di ciascun singolo euro che possa ricevere per consolidare le finanze pubbliche.

«Il voto di Giovedì – ha detto – ha confermato la mia convinzione che Deutsche Telekom sta abusando della sua posizione in quanto socio di maggioranza. Allo stesso tempo, questo conferma il fatto che Slovak Telekom è una gallina dalle uova d’oro. Farò di tutto, in nuove negoziazioni, per convincere Deutsche Telekom a pagare».

Il Ministro delle Finanze Ivan Miklos (SDKU-DS) ha convenuto anche lui della anormalità della situazione: «Non vedo alcuna ragione per cui i dividendi non debbano essere pagati. D’altra parte, questa questione non rappresentano un serio rischio per il bilancio dello Stato», ha detto Miklos, che è però ancora convinto che la rimanente quota del 49% di Slovak Telekom in mano allo Stato dovrebbe essere privatizzata. «Sono molte le ragioni per privatizzare. Questa è una, anche se non così significativa. Le telecomunicazioni oggi non sono più soggette a quello che una volta era un naturale monopolio statale, non c’è più motivo che lo Stato ne abbia una quota», ha ha detto il Ministro.

Il Ministro Miskov ha poi detto questa mattina che è assolutamente convinto del diritto dello Stato a ricevere i dividendi di Slovak Telekom, ma che «Deutsche Telekom è disposta a pagare solo un terzo. L’offerta non mi sembra adeguata, ma i negoziati non sono ancora chiusi, e non non mercanteggeremo su questo», ha detto Miskov, ricordando che il bilancio dello Stato ha un gran bisogno che gli utili vengano versati.

Il gruppo ST comprende la capogruppo Slovak Telekom e le sue controllate PosAm, Telekom Sec, Zoznam, e Zoznam Mobile (le ultime due gestiscono uno dei maggiori portali web slovacchi).

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google