Il debito pubblico della Slovacchia in netta crescita al 41% del PIL nel 2010

Il debito pubblico della Slovacchia in rapporto al PIL è aumentato di oltre 13 punti percentuali negli ultimi due anni. Il debito della Pubblica amministrazione si è gonfiato dal 27,79% del PIL a oltre il 35,42% nel 2009, per arrivare al 40,97% dello scorso anno, aumento dovuto principalmente al disavanzo piuttosto alto del bilancio statale registrato negli ultimi due anni.

Mentre nel 2009 il deficit pubblico ammontava al 7,96% del PIL, era solo un po’ inferiore l’anno scorso, col 7,90%. La persistente crisi economica, che ha incrinato la crescita dell’economia slovacca nel 2009, può essere incolpata dell’aumento del deficit fino a un certo punto. D’altra parte, tuttavia, le statistiche indicano anche l’inattività dello Stato come un altro fattore chiave. «La brutta situazione di bilancio negli ultimi due anni è il risultato della contrazione dei ricavi senza adeguati tagli delle spese», ha detto l’analista di ING Bank Eduard Hagara. Michal Musak di Slovenska sporitelna condivide un parere simile. «Lo Stato non ha messo in atto alcuna misura per contenere il deficit nel 2009 e nel 2010, e il nuovo Governo ha lanciato un processo di riduzione del disavanzo soltanto quest’anno», ha detto. Il consolidamento di quest’anno, che dovrebbe ridurre il deficit al 4,9% del PIL, secondo Musak dovrebbe essere ancora più radicale. «Al momento non vedo grandi segnali di un disavanzo in significativo calo, ma è ancora troppo presto per valutare l’anno», ha detto.

(Fonte RSI)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.