Nuove leggi a tutela delle donne maltrattate in Slovacchia

Secondo le organizzazioni non governative, la Polizia slovacca e i tribunali non stanno facendo abbastanza uso dei mezzi legali per forzare i mariti violenti che abusano delle loro mogli a lasciare il tetto coniugale. Il quotidiano Sme ricorda in un articolo odierno che sono noti alle cronache esempi in cui due donne hanno dovuto lasciare a casa i propri figli perchè la giustizia non è riuscita a proteggerle da mariti tiranni. Barbora Flasikova dell’associazione civile Donne in Pericolo dice che le donne che hanno esperienza di violenze spesso sono obbligate a stare nella stessa casa dell’aggressore in quanto non dispongono di mezzi finanziari sufficienti per andarsene.

Nel tentativo di migliorare tale situazione, la Slovacchia è prossima a siglare il Trattato Internazionale sulla Violenza contro le Donne. Il Ministro degli Affari Esteri Mikulas Dzurinda firmerà il documento a Istanbul l’11 Maggio prossimo. L’ufficio stampa del Ministero non commenta sulle riserve espresse dalle ONG, ma il suo portavoce Peter Bubla dice che un’analisi legale verrà portata avanti dopo la firma del Trattato.

Le analisi dovrebbero includere proposte di emendamento alle leggi slovacche, così che il Trattato possa essere pienamente recepito in Slovacchia. L’intero iter, che include la ratifica dell’accordo, dovrebbe termnare entro il 2013. Il Trattato obbliga i firmatari a monitorare costantemente la violenza contro le donne e a proteggere i bambini testimoni durante le investigazioni e i processi sugli abusi subiti.

(Fonte Sme)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google