Anche l’Ucraina accetta accordo russo-slovacco per trasporto combustibile nucleare

Il Parlamento ucraino ha adottato l’accordo tra i Governi ucraino, russo e slovacco per il trasporto di materiali combustibili nucleari tra la Slovacchia e la Russia attraversando l’Ucraina. La notizia è stata divulgata dall’agenzia di stampa ucraina Ukrinform. L’accordo, della validità di dieci anni, è stato firmato nell’Ottobre 2010 e potrebbe essere prolungato automaticamente di altri dieci anni. «Le merci speciali saranno trasportate direttamente per ferrovia, senza alcun trasbordo nei territori della Russia, Repubblica Slovacca o Ucraina», afferma il documento adottato dai legislatori ucraini. Il nuovo accordo, che era stato sollecitato dal Governo dell’Ucraina, adegua le norme ai cambiamenti delle legislazioni in materia e dei nuovi regolamenti dell’AIEA, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Secondo fonti ucraine, sono circa quattro all’anno i trasporti di combustibile fissile tra Russia e Slovacchia, e fino ad oggi tutto si è svolto in modo regolare senza alcuna situazione di emergenza. L’accordo va a sistemare questioni sulla sicurezza dei trasporti, la protezione dei carichi eccezionali e le responsabilità nel corso di detti trasporti. Il nuovo accordo è anche più stringente in materia di sicurezza ambientale e nei confronti della popolazione.

(Fonte Kyiv Post)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.