Gli accusati di frode delle Olimpiadi per non udenti davanti alla Corte di Banska Bystrica

La procedura legale contro il capo dell’organizzazione delle ormai cancellate 17esime Olimpiadi invernali per non udenti, Jaromir Ruda, ha avuto luogo Mercoledì scorso a Banska Bystrica. Il procuratore legale ha accusato Ruda e il suo socio, il notaio Stanislav Furda, di appropriazione indebita per 1,6 milioni di euro. Tale somma proveniva da un’azienda slovacca sponsor dell’iniziativa.

Nell’aprile del 2008 Furda ha ricevuto in custodia 52 milioni di corone slovacche. Stando al procedimento giudiziario, il notaio ha trasferito in vari conti correnti e prelevato contante per il valore di 48,5 milioni di corone slovacche e ha restituito solo 3,5 milioni di corone. Entrambi gli imputati all’inizio del processo hanno dichiarato la propria innocenza, e Furda afferma di aver spedito il denaro nei conti seguendo gli ordini di Ruda. Se risultassero colpevoli, i due andrebbero incontro a 10-15 anni di galera. L’avvocato di Ruda dopo la seduta del processo ha detto che l’intera somma è stata usata per fini legati alle Olimpiadi.

In Febbraio Ruda è stato accusato di frode per 11 milioni di euro dall’Ufficio anticorruzione e il giudice della Corte speciale per il crimine l’ha messo in custodia cautelare. Secondo la Polizia, Ruda ha illegalmente preso in prestito dieci milioni di euro da almeno quattro banche per finanziare le 17esime Olimpiadi per i non-udenti. Lui non ha nè restituito il denaro, nè rendicontato il suo utilizzo. Nel 2010, Ruda ha inoltre ottenuto finanziamenti dalle associazioni del Comitato Internazionale degli Sport per i sordi per almeno un milione di euro, ma non li utilizzò per gli scopi dichiarati. Il modo in cui usò quel denaro è soggetto a ulteriori indagini.

Il portavoce della Corte Regionale di Banska Bystrica, Nina Spurna, ha detto che l’udienza è stata aggiornata al primo Giugno, in quanto dovrebbero essere interrogati altri testimoni.

Jaromir Ruda era stato fermato per un controllo di routine a campione vicino a Bratislava, al confine con l’Ungheria, mentre cercava di uscire dalla Slovacchia. Essendo infatti entrambi i Paesi in area Schengen, i controlli sono eseguiti solo ogni tanto e su base casuale. Le Olimpiadi Invernali per non udenti del 2011, che avrebbero dovuto svolgersi sui monti Alti Tatra tra il 18 ed il 26 Febbraio, sono state cancellate all’ultimo minuto perchè gli organizzatori non sono riusciti a rispettare le scadenze organizzative in tempo utile.

(Fonte TASR, Webnoviny)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google