Radicova salva: Mikulcik si dimette per non essere strumento di conflitto

Il caso che ha rischiato di portare alle estreme conseguenze il conflitto tra il Premier Iveta Radicova e il Ministro delle Finanze Ivan Miklos, entrambi vicepresidenti dello stesso partito SDKU-DS, potrebbe essersi concluso nel migliore dei modi. Questa mattina il direttore Miroslav Mikulcik della Direzione Fiscale ha deciso di dimettersi dal suo incarico. Mikulcik, attraverso il portavoce della Direzione, afferma che ha indiscutibilmente sempre agito nell’interesse pubblico e in linea con le leggi vigenti, ma non intende essere uno strumento di conflitto politico.

«Sostengo pienamente l’approccio pro-riforme e l’orientamento dell’attuale Governo. Rifiuto di essere uno strumento in una lotta di potere nei confronti dell’opposizione e all’interno della stessa Coalizione», recita la dichiarazione.

«Lungi da me l’idea di coinvolgere il Ministro delle Finanze [Ivan Miklos], per il quale ho molto rispetto, e il Primo Ministro [Iveta Radicova] in qualsiasi tipo di conflitto, quindi ho deciso di dimettermi dal mio incarico», continua la nota.

Le dimissioni erano l’unico modo per liberare il Governo dall’ombra di mancanza di trasparenza, ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova con soddisfazione, subito dopo aver appreso dell’atto di Mikulcik. «Ero stata chiara, non avrei guidato un Governo che aveva tali ombre sul suo capo. Questo governo ha promesso di essere trasparente», ha detto il Premier.

Apprezzamento anche da parte degli altri partiti di Coalizione. Il leader SaS e capo del Parlamento Richard Sulik ha approvato la scelta di Mikulcik di stemperare la crescente tensione nel Governo. Il capogruppo del partito  Most-Hid Laszlo Solymos ha ampiamente fatto eco alla posizione di Sulik, dicendo che la decisione di Mikulcik è la migliore soluzione per la situazione che si era creata.

«I Cristiano Democratici (KDH) hanno appoggiato il Premier nella sua richiesta di dimissioni di Mikulcik, quindi penso che la decisione di Mikulcik sia stata quella giusta», ha detto il vicepresidente KDH Pavol Abrhan. Peter Zajac, presidente del Partito Conservatore Civico (OKS), formazione interna a Most-Hid, ha detto che le dimissioni di Mikulcik sono «una chiara testimonianza del fatto che c’era un aspetto politico di favoritismo nel partito».

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google