Approvati gli emendamenti al Codice del Lavoro, Mihal soddisfatto

Il Ministro del Lavoro Jozef Mihal ha espresso ieri la sua soddisfazione per i nuovi emendamenti applicati al Codice del Lavoro approvati Lunedì dal cosìddetto Tripartito (costituito da rappresentanti di Governo, sindacati e datori di lavoro).  «Sono soddisfatto quasi al cento per cento, e credo che lo siano anche i membri del Tripartito», ha detto.

Numerose le modifiche apportate nel nuovo Codice: il periodo di prova per i manager può raggiungere un massimo di sei mesi, nasce il “posto condiviso” ossia la possibilità di condividere una quota di lavoro unico tra due impiegati (considerato utile soprattutto nei casi di maternità). Altra novità la clausola competitiva, attraverso la quale le aziende dovrebbero impedire ai dipendenti in uscita di lavorare nello stesso settore o in un’azienda rivale per un periodo massimo di un anno in cambio di un indennizzo pari al 50% del loro ultimo stipendio. Regole inedite anche sul versante del tempo di preavviso. Chi ha lavorato per un anno nella stessa azienda ha diritto a un mese di preavviso, chi da 5 anni ne avrà due, e chi per più di 5 anni avrà tre mesi di preavviso.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google