HN: Brembo investe in Cechia invece della Slovacchia, a Honeywell dati 18 milioni di aiuti

Il quotidiano economico Hospodarske Noviny ha ricordato che la Slovacchia ha perso lo scorso anno un investimento di circa 35 milioni di euro. Il produttore di freni italiano Brembo, infatti, che aveva mostrato interesse ad aprire una filiale vicino alla città di Topolcany (regione di Nitra) già nell’estate del 2008, ha deciso alla fine di investire nella Repubblica Ceca.

Hospodarske Noviny ha fatto un confronto con l’investimento di simile importo della società americana Honeywell, che sta facendo un investimento di 36 milioni di euro vicino a Presov. La Honeywell ha ottenuto grande attenzione da parte delle istituzioni, in primis del Ministero dell’Economia, ed alla fine ha portato a casa un aiuto in sussidi e agevolazioni fiscali del valore di 18 milioni di euro (!), il 50% dell’investimento complessivo.  Sembra che Brembo avrebbe dato lavoro “soltanto” a 150 dipendenti per il suo impianto, mentre Honeywell ne occuperà da subito almeno 3 volte tanto. Il giornale informa che anche Brembo aveva chiesto aiuti di Stato per l’investimento in Slovacchia, e che la decisione di cambiare destinazione obbliga la società a giustificare con il Ministero la scelta.

Secondo gli esperti, la vicinanza della Repubblica Ceca alla Germania, oltre a migliori infrastrutture e una forza lavoro maggiormente qualificata hanno dato al Paese vicino un vantaggio competitivo che ha fatto in questo caso la differenza. L’ex Ministro dell’Economia Lubomir Jahnatek (Smer-SD) ha comunque accusato la gestione dell’affare dell’attuale Ministero. Secondo il portavoce della società italiana Monica Michelini, la Brembo ha scelto la Repubblica Ceca per ragioni logistiche.

(Fonte HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.