Gara sfortunata per l’Effenbert Liberty Racing al Gran Premio d’Olanda

Una gara sfortunata quella di Assen per i piloti del team Effenbert Liberty Racing. Domenica scorsa al Gran Premio d’Olanda del circuito Superbike sembravano esserci tutti i presupposti per un buon risultato: ottime qualificazioni in Superpole frutto di un’attenta ricerca dei migliori assetti e un warm-up che aveva “riscaldato” anche i cronometri. Si sono invece verificati alcuni incidenti che hanno pregiudicato i risultati della classifica. La gara 1 è stata la più scalognata: Smrz nei primi giri si trovava ai primi posti quando il suo avversario Leon Haslam è caduto costringendolo a un fuori pista. Tornato in corsa è riuscito a fare un’importante rimonta, ma in procinto di superare Laverty scivola su una chicane e diventa un ostacolo insuperabile proprio del compagno di squadra Guintoli che ormai si stava avvicinando alle prime posizioni. La gara 1 si è quindi conclusa con la vittoria di Jonathan Rea davanti a Max Biaggi e Carlos Checa.

Bella rimonta per i due piloti della Liberty Racing in gara 2. Dopo un’infelice avvio, causato da un contatto con Carnier che lo aveva condotto fuori pista, Smrz  passa da quindicesimo a nono mantenendo questa posizione fino al traguardo. Dietro di lui Guintoli, che ha dimostrato di aver saputo recuperare in fretta l’infortunio di Philip Island mantenendo un passo di gara interessante. In gara 2 ha vinto Checa seguito da Biaggi e Rea.

Questi i commenti dei piloti a caldo: Jakub Smrz «Purtroppo la sfortuna ha condizionato la mia giornata. In gara 1 dopo una partenza un po’ lenta purtroppo Haslam è scivolato davanti a me costringendomi ad una uscita di pista per evitarlo. Non ho subito conseguenze alla moto e alle gomme che hanno continuato a lavorare bene, ma mi sono ritrovato attardato. Ho iniziato una rimonta, ma nella foga di recuperare una posizione ho commesso un errore alla chicane vanificando il lavoro effettuato, e purtroppo ho involontariamente causato la caduta anche del mio compagno di squadra. In gara 2 ho iniziato una rimonta che mi ha portato fino al nono posto a pochissimi decimi dalla quinta posizione. Ho dovuto utilizzare la seconda moto e ho avuto bisogno di qualche giro per acquistare il giusto feeling in quanto i settaggi erano leggermente diversi».

Più soddisfatto Sylvain Guintoli: «Devo sinceramente dire che non mi aspettavo i risultati ottenuti soprattutto per quanto riguarda i tempi sul giro. Purtroppo non sono riuscito in prova ad ottenere una posizione vantaggiosa di partenza e quindi mi sono trovato sempre al centro del gruppo, ma sono sicuro che partendo più avanti avrei lottato con i top five. Domani farò degli ulteriori controlli alla caviglia per verificare se dovesse essere necessario un intervento chirurgico per risolvere il problema, in ogni caso lavorerò al massimo per ritornare presto a lottare per il podio».

(Katia Montresor)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google