Miklos: la nostra quota sul bailout del Portogallo è ora all’1,06%

La quota slovacca del pacchetto di salvataggio finanziario delle economie dell’Eurozona in difficoltà aumenta con ogni Paese che riceve un aiuto, ha detto ieri il Ministro delle Finanze slovacco Ivan Miklos, perché questi Paesi vengono esclusi dai salvataggi futuri. Attualmente, la zona Euro sta decidendo sul salvataggio del Portogallo, che dovrebbe valere 80 miliardi di euro. La parte della Slovacchia sul totale dovrebbe essere di circa l’1,06%, ha detto Miklos.

«Dalla lista dei Paesi che contribuiscono, Grecia e Irlanda sono già fuori, e il Portogallo seguirà presto. La quota è dunque in moderato aumento, ma per fortuna i Paesi che sono usciti non sono di grande entità», ha sottolineato Miklos. Originariamente, la quota della Slovacchia nel Meccanismo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) era stata fissata allo 0,99%. Il piano di salvataggio per il Portogallo non è stato ancora deciso, avendo i Ministri delle Finanze degli Stati membri della zona Euro accettato la richiesta di salvataggio del Portogallo soltanto la scorsa settimana.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.