La società chimica NChZ per salvarsi licenzia 200 persone

La società Novacke Chemicke Zavody (NChZ) licenzierà circa 200 persone – quasi il 12% della sua forza lavoro – con l’intento di riportare i conti, da tempo in profondo rosso, quantomeno in rosa dal mese di Maggio, come ha affermato il suo direttore generale Ondrej Macko ieri quando interpellato da Tasr. L’azienda chimica di Novaky (regione di Trencin), tradizionalmente uno dei principali datori di lavoro nella subregione dell’Alta Nitra, è in difficoltà finanziarie dopo essere stata multata dalla Commissione Europea per il suo coinvolgimento in un accordo di cartello nel 2009. La multa, per 61 milioni di euro, ha portato la società al collasso costringendola a presentare istanza di fallimento.

Macko ha detto che gli esuberi programmati sono una conseguenza sia di un’economia negativa che delle richieste dei suoi creditori. La società è stata condannata ad agire verso una drastica ristrutturazione e a portare a termine misure di riorganizzazione per cercare di salvare la situazione. I licenziamenti sono parte del piano di salvataggio della società, che nel 2008 fatturava 190 milioni di euro (quasi il 90% esportato) e aveva ricavi totali per oltre 220 milioni con circa 2 mila dipendenti.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google