Buono il piano di consolidamento dal debito, secondo l’OECD

Secondo il Prof. Pier Carlo Padoan, Vice Segretario Generale dell’OECD a Parigi (OCSE è l’acronimo italiano), il piano di consolidamento presentato dalla Slovacchia è affidabile ed ha ottimi presupposti di essere portato a compimento, ma deve essere accompagnato da riforme strutturali che favoriscano la ripresa economica. Il Prof. Padoan ha ieri incontrato il Premier Robert Fico a Bratislava, sottolineando come: “molte altre nazioni hanno difficoltà maggiori della Slovacchia, e l’OECD è ottimista sul percorso di rientro nei parametri concertati e nella possibilità che la Slovacchia esca dalla crisi in buona condizione”. A questo giudizio si è associato il Ministro delle Finanze Jan Pociatek (di nomina Smer-SD) ricordando come l’ottimismo dell’OECD ha, alla base, la stima che il GNP della Slovacchia crescerà nel 2010 più di quello di ogni altro Paese della UE e che sono positivi anche gli ultimi dati raccolti sul mercato del lavoro e sull’andamento del tasso di disoccupazione. Ricordiamo che il disavanzo del settore pubblico ha raggiunto, nello scorso 2009, il 6,8 percento del PIL; e dovrà nel corrente 2010 essere ridotto al 5,5. Per poi rientrare sotto la soglia del 3 percento nel 2012.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google