Governo: avanti con la riforma fiscale, ma prima una verifica pubblica e con gli esperti

fIl progetto di riforma fiscale, ha poi deciso ieri il Consiglio dei Ministri, deve essere preceduto da dibattiti pubblici e tra esperti fino al 22 Aprile. Il Ministero delle Finanze è stato quindi incaricato di pubblicare le modifiche proposte nel sistema delle imposte e dei prelievi sul sito web del Governo nei prossimi giorni. Quindi, il Governo si attende di rivedere il piano nella seduta del 27 Aprile.

La Coalizione di Governo slovacca si era accordata Lunedì sulla riforma fiscale e del prelievo sui salari. Il maggior gruppo di persone che lavorano, naturalmente costituito dai lavoratori dipendenti, avrà il maggior tasso di prelievo sui salari, al 28%. A partire da Gennaio pagheranno questa quota sul cosiddetto salario super-lordo, che rappresenterà l’ammontare totale del costo di ogni lavoratore per l’azienda. Il Governo avrebbe promesso che nei prossimi anni i prelievi sui salari di lavoro dipendente diminuiranno.

Il Ministro delle Finanze Ivan Miklos ha ceduto alla pressione dei partner di Coalizione e acconsentito ad una ulteriore riduzione delle imposte per i lavoratori autonomi e gli agenti  a contratto. I lavoratori autonomi pagheranno il 22%, ma hanno un unico bonus fiscale di soli 2.276 euro all’anno. Gli agenti contribuiranno al sistema con il 19% di assicurazione obbligatoria. Non dovranno pagare, invece, l’assicurazione se hanno un reddito inferiore a 185 euro al mese. I prelievi sanitari invece dovrebbero rimanere invariati al 9%.

Per gli autonomi è stata anche fissata una border line a 580 euro di reddito mensile lordo per una sorta di „progressiva“. Chi sta sopra questa somma pagherà di più, mentre chi sta sotto si vedrà ridotta l’attuale contribuzione. Per esempio, chi dichiara 300 euro lordi al mese avrà un netto di 160 euro anzichè i 140 attuali.

È rimasta, nel frattempo, la deduzione forfettaria del 40% del reddito imponibile per i piccoli commercianti. Alcuni partiti della Coalizione suggeriscono di fissare un tetto massimo mensile di 200 euro per tale deduzione, anche se  questa voce in particolare è fonte di contrasto nella coalizione. Anton Marcincin dei Cristiano Democratici (KDH), per esempio, considera un tale cambiamento “inaccettabile”, perchè può gravare i commercianti con una eccessiva produzione di documenti che può essere un aiuto all’economia in nero e anche essere un deterrente a intraprendere l’attività di lavoratore autonomo.

Le modifiche proposte nella riforma potrebbero avere un effetto negativo sul bilancio dello Stato. «Ci sono alcune cifre in rosso», ha osservato il Primo Ministro Iveta Radicova, specificando che il divario dovrebbe essere compensato attraverso la crescita dell’occupazione. Il Ministro delle Finanze Ivan Miklos aveva originariamente pensato che l’effetto sui conti di bilancio doveva raggiungere somma zero.

Il pacchetto di riforma sarà presentato al Parlamento nel giro di poche settimane. L’opposizione e alcuni parlamentari della Coalizione hanno però già detto che voteranno contro. Si tratta del gruppo di quattro deputati che fa capo al Partito Conservatore Civico (OKS), parte del gruppo Most-Hid. Anche un altro sottogruppo, quello di Gente Comune che fa campo a Igor Matovic, che pure dispone di quattro deputati, non sono ancora certi di come voteranno.

I datori di lavoro, secondo Martina Klubicova dell’agenzia di reclutamento Synergie, potranno godere di una semplificazione burocratica che può avere un effetto positivo sull’occupazione. «Di fatto, gli oneri delle imprese saranno più bassi. Ciò potrebbe aiutare soprattutto per aumentare l’occupazione nelle regioni ad alta disoccupazione», ha detto la Klubicova.

Peter Paska dell’agenzia ProAct People si aspetta invece che la riforma provochi qualche turbolenza sul mercato del lavoro nei primi mesi dopo l‘entrata in vigore.

(Fonte Pravda, HN, RSI, TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google