Commissione Europea: è la Slovacchia che decide il decommissioning delle sue centrali

L’Austria può protestare quanto vuole contro le centrali nucleari slovacche, ma questo non porterà a nessun risultato. «Sulla disattivazione delle centrali nucleari può decidere soltanto il Paese dove le centrali si trovano. L’Austria non può chiederne il loro arresto», ha detto ieri il portavoce del Commissario europeo per l’energia Gunther Oettinger. Se gli sforzi dell‘Austria dovessero avere successo, la Slovacchia potrebbe andare incontro a prezzi alle stelle dell’energia, e ad un probabile fermo di produzione di varie società. L’Ente di controllo nucleare (UJD) aveva verificato l‘anno scorso che il funzionamento delle centrali nucleari in Slovacchia era sicuro e affidabile. Sulla base dei risultati dei suoi controlli e valutazioni, l’autorità ha affermato che gli impianti nucleari in Slovacchia sono stati gestiti in modo sicuro e affidabile, senza gravi problemi tali da comportare la necessità di ridurre la produzione o arrestare un reattore. Al momento sono 4 le unità nucleari operanti in Slovacchia, due nella centrale V2 di Jaslovske Bohunice (regione di Trnava) e le altre nella centrale nucleare di Mochovce (regione di Nitra).

(Fonte Sita)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.