“Slovakia Ring”, un circuito oltre le aspettative

Trovandomi a Bratislava, e sapendo della esistenza di un nuovo circuito chiamato Slovakia Ring, ho dovuto, data la mia passione per le corse e le moto, cercare su internet dove fosse. Speravo fosse vicino alla capitale, e su http://www.slovakiaring.sk ho potuto vedere che lo era, a meno di 40 chilometri. Ed ho iniziato a capire che non era una pistarella, ma un bell’autodromo. Giunto sul posto sono subito salito sulla bellissima tribuna coperta da circa 2.000 posti ed ho realizzato che si tratta di uno degli impianti più belli del mondo. E’ vero, manca di spazi per il pubblico, le vie di accesso sono strettissime, presuppongo non ci sia grande ricettività alberghiera nelle immediate vicinanze. Ma la pista rasenta i 6 chilometri! 5.922 metri non sono raggiunti neppure dal mitico Mugello (5.245), dalla stupenda pista di Brno (5.403), da Monza (5.793) nè da Imola (4.959). Ed il rettilineo di Orechova Poton (dopo Samorin ed Holice) è di 900 metri. Credo che solo quello di Barcellona e quello di Shanghai siano più lunghi! Ci sono una trentina di modernissimi box chiusi, più che sufficienti per un campionato del mondo, vie di fuga a sufficienza, un ottimo asfalto largo almeno 12 metri. Un bellissimo ristorante, e, in costruzione, una officina, un albergo ed una pista di kart. La particolarità è che i progettisti non si sono arresi alla piattezza della pianura, ma hanno creato quattro lunghi dossi artificiali che oltre a vivacizzare la guida rendono brevi e dirette le vie di servizio per i soccorsi.

Stupendo! La pista ha sei configurazioni diverse, a seconda delle esigenze, e possono addirittura essere creati due circuiti separati da utilizzare in contemporanea, in questo caso sono lunghi 2.632 e 3.197, misure superiori comunque alla maggior parte dei circuiti europei utilizzati per i campionati nazionali. Mentre cercavo di capire come girasse la pista e quanto fossero belle le curve ho notato che giravano anche macchina normalissime e con piloti in abbigliamento civile. Sono andato a chiedere e, incredibilmente, mi hanno detto che si, avrei potuto girare anche con la mia autovettura. Un sogno per un italiano!

Ho speso soli 30 euro per mezz’ora di noleggio pista; 10 per il noleggio del casco e 2 per comprare il sottocasco igienico. Più 50 di cauzione per il casco, poi prontamente restituitami. Avrei pagato la stessa cifra anche per fare un paio di giri come passeggero. Ho fatto la mia mezz’oretta con la Skoda dell’autonoleggio ed ho potuto vedere che è proprio tecnico: curvette, curvoni, raggi crescenti e decrescenti, frenate in discesa, esse. Tutto ciò che serve per far felice un pilota. Avessi avuto lì la mia moto e la mia tuta!! Andateci! Ve lo dice uno che ha girato in tutte le piste italiane ed ha visto una decina dei migliori autodromi europei!

(Paolo Ciri, in esclusiva per Buongiorno Slovacchia)

3 comments to “Slovakia Ring”, un circuito oltre le aspettative

  • Lorenzo

    Salve a tutti, sono stato a vedere le corse nell meraviglioso impianto in questione e devo dire che oltre a essere veramente bello la gente e i commissari sono molto cordiali e appassionati… Da andare a vedere e usare, la pista è meravigliosa e ultra-moderna… Poi subito vicino al circuito c’è Dunajska Streda, una bellissima città dove dormire e fare spese… Buon divertimento e szia… ( ciao)

  • filippo

    Beh, io ci vivo a Bratislava e allo Slovakiaring ci ho girato in moto tre volte. È bellissimaaaaa!!!! Il rettilineo è 900 metri ma….ci arrivi in quarta, quindi se vuoi capire quanto va la moto, lì lo vedi…. Non ci sono curve da prima, solo un paio da seconda poi terza, quarta e un curvone in accelerazione da quinta che si fa a oltre 240 km/h. I dossi presenti sono una cosa che non si può trovare in nessun’altra pista e, almeno in quello dopo il suddetto curvone, …si vola! Forse sarà questo che renderà difficile un utilizzo per sbk o motogp, oltre all’attuale mancanza di tribune, alberghi e strade per arrivarci.

  • Antonio

    Ma secondo voi non è poi un pò scarso per vedere le corse li dove ci sono 6 km? Guardate ad esempio Assen dove è stato ridotto il circuito perchè ci si svolgono più gare adesso, anche se in effetti, era meglio prima( 6 km, mica 4 km soltanto!)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google