Logistica ieri e oggi. Parte 23: Last Logistic Mile – 2

Con l’acronimo GIS (Geographic Information System) intendiamo tutte le operazioni volte a portare su un computer mappe geografiche ed informazioni sul territorio, al fine di poterle consultare e gestire. Le mappe vengono “digitalizzate” cioè trasformate in immagini digitali, su cui poi si possono riversate le informazioni relative al territorio: orografia, popolazione, commercio, industria, e così via a seconda dell’obbiettivo che si vuole ottenere.

Possiamo quindi utilizzare le mappe per gestire molteplici attività:

–       Inserendo dati circa una flotta di mezzi di trasporto di cose o persone (tipo di mezzi, carichi , pesi, misure, consumi, orari di partenza/consegna, numero di autisti, regolamenti del traffico, costi) e’ possibile pianificare ogni aspetto del lavoro, ottimizzando al meglio le risorse disponibili, ottenendo anche informazioni sui costi chilometrici e carburanti, e risparmiando molto rispetto ad una pianificazione manuale; e’ possibile, inoltre, l’integrazione con sistemi di controllo flotte satellitari.

–       Utilizzando e riversando sulle mappe dati circa agenti e venditori, aziende, commercio al minuto  (anche GD/GDO), popolazione (censo, densità etc) e’ possibile gestire e pianificare attivita’ di marketing e vendita, controllo degli agenti, scelta del miglior luogo per aprire nuove attivita’, analisi di distribuzione e fatturati per zone geografiche. E molto altro.

–       Per la Pubblica Amministrazione la gestione di bacini idrografici e di balneazione, di patrimoni immobiliari e di Belle Arti, di Aree Forestali, persino della raccolta e gestione rifiuti, potrebbe risultare più semplice tramite GIS. Moltissime Amministrazioni utilizzano questi sistemi con successo.

I vantaggi dell’utilizzo di questo tipo di risorse informatiche sono molteplici: centralizzazione delle informazioni, sicurezza, nessuna “perdita” in caso di allontanamento del personale esperto, risparmio in termini di esecuzione delle varie “tasks”, immediatezza del reperimento delle informazioni, possibilità di gestione e consultazione via WEB e non necessariamente sui servers aziendali.

Certamente il concetto di Logistica viene qui molto ampliato, in quanto l’informatica odierna permette l’integrazione fra sistemi e software; la catena fornitore/produttore/distributore/utilizzatore finale, si arricchisce di nuovi anelli.

(fonte delle informazioni su GIS: www.tellus.it)

(FFW)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.