La Slovacchia di nuovo al primo posto nel mondo per auto prodotte per abitante

La produzione mondiale di automobili ha recuperato con successo nel 2010 rispetto all’anno di crisi 2009. È infatti aumentata del 22% a oltre 58 milioni di automobili, superando anche  gli anni pre-crisi 2007 e 2008. Il Paese leader è stato per il secondo anno di fila la Cina (superando il Giappone già nel 2009) con la produzione di quasi un quarto di tutte le auto del mondo (quasi 14 milioni). La Cina ha registrato una crescita relativamente dinamica della produzione (del 34%) anche nel corso dell’ultimo anno, che è stato aiutato principalmente dalla domanda interna. Il Giappone ha il secondo posto tra i principali produttori di autovetture (con 8,3 milioni di automobili), seguito da Germania (5,6 milioni) e Corea del Sud (3,9 milioni).

La Slovacchia, con 557 mila autovetture, si è piazzato al 19° posto (era 20sima un anno fa) e la qua quota sulla produzione mondiale equivale all’1,0%. La maggior crescita di produzione è stata segnalata nel 2010 in Russia, con un numero di auto prodotte più che raddoppiato, sostenuto dalle sovvenzioni per la rottamazione delle auto più vecchie, ma anche da una base di confronto favorevole data la estremamente bassa produzione dell’anno 2009. Comunque, nel 2010 la produzione russa ancora non è riuscita a raggiungere i livelli pre-crisi.

La produzione di auto nei paesi dell’Unione Europea è aumentata dell’11% su base annua nel 2010, e la crescita è stata trainata dalla crescente domanda estera (le vendite di auto nuove in Europa sono diminuite nel 2010 del 5,4% su base annua). La quota dei nuovi membri UE dell’Europa centrale e orientale nella produzione europea è scesa leggermente, per la prima volta dal 2001. I nuovi Stati membri dell’Unione Europea hanno registrato una crescita di produzione annuale “solo” del 9%, in particolare a causa della leggera diminuzione della produzione in Polonia e Slovenia. D’altra parte, la produzione in Ungheria è aumentata del 26%, in Slovacchia del 21% e in Romania del 18%. Nonostante il rallentamento della crescita nel 2010, la regione mantiene una posizione di rilievo nella produzione automobilistica in Europa. Considerando il numero degli abitanti, i Paesi di quest’area sono già i maggiori produttori di automobili nel mondo.

Sono infatti soltanto Paesi di questa regione che si accaparrano le prime tre posizioni nella classifica della produzione pro-capite. Dopo una pausa di un anno, la Slovacchia torna al primo posto, seguita da Repubblica Ceca e Slovenia. Questi Paesi producono ogni anno circa 100 autovetture per 1.000 abitanti.

Per il settore automobilistico la regione centrale europea rimane ancora attraente. A parte il basso costo del lavoro rispetto all’Europa Occidentale, la sua posizione geografica (la vicinanza dei mercati dell’Europa occidentale, ma anche dei mercati con il maggior potenziale di crescita in Europa centrale e orientale) e una fitta rete di fornitori sono i suoi plus. Considerando l’aumento già annunciato delle capacità produttive nella regione, UniCredit si attende che l’importanza della regione nella produzione di autovetture in Europa cresca ulteriormente nei prossimi anni.

Dall’altra parte, alcuni dei colossi tradizionali dell’industria automobilistica stanno perdendo la loro forza. Un esempio è il Belgio. Se nel 2002 il Paese produceva oltre 1 milione di autovetture nuove (quasi 100 auto ogni 1.000 abitanti, una produzione paragonabile a quella di oggi in Slovacchia), sono state solo 314 mila le vetture uscite l’anno scorso dagli impianti belgi (29 auto ogni 1.000 abitanti). In meno di un decennio, la produzione di autovetture in Belgio è diminuita di un incredibile 70%.

L’industria automobilistica americana ha avuto un simile declino. Negli ultimi 10 anni, la produzione negli USA è diminuita della metà, con appena 2,7 milioni di autovetture nuove prodotte nel 2010 (solo 8,7 auto ogni 1.000 abitanti). In una classifica di auto pro-capite, questa cifra è inferior a quella dei vicini Paesi del Nord America (Canada: 29 auto per 1.000 abitanti, Messico 12 auto per 1.000 abitanti) o in Cina (10 auto per 1.000 abitanti ma in forte crescita).

(Fonte UniCredit Bank Weekly Notes)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google