HN: il contributo all’ESM può far slittare di un anno il ripristino dell’IVA al 19%

Il contributo slovacco al Meccanismo di Stabilità Europeo (ESM), che sostituirà il Meccanismo Europeo di Stabilità Finanziaria (EFSF) in vigore attualmente, avrà un costo per ogni cittadino slovacco di 120 euro, scrive il quotidiano economico slovacco Hospodarske Noviny. La Slovacchia contribuirà con 660 milioni di euro in contanti all’ESM, metà dei quali dovranno essere pagati entro il 2013. Questa perdita potrebbe richiedere un ulteriore bilanciamento dell’economia slovacca con un innalzamento delle tasse, scrive il giornale.

Il contributo della Slovacchia all’ESM appesantirà il bilancio dello Stato nel momento in cui il Governo deve cercare di ridurre il deficit delle finanze pubbliche. Un calo del disavanzo (sotto alla soglia del 3% come previsto dagli accordi europei) dovrebbe, secondo il piano, portare a ripristinare di nuovo l’aliquota dell’IVA dal 20 al 19%, ma a causa del nuovo contributo il piano potrebbe dover essere rivisto.

Il contributo della Slovacchia al Meccanismo di Stabilità Europeo «aumenta il rischio che il deficit non scenderà sotto il 3% del PIL nel 2013, quindi l’IVA potrebbe essere riconfermata al livello del 20% per almeno un anno in più», ha detto Eduard Hagara, analista di ING Bank.

Secondo il quotidiano, l’attuale aumento dell’IVA dell’1% – in vigore dal 1° Gennaio 2011 – è un aggravio sul bilancio di una famiglia slovacca di quattro persone di 90 euro all’anno.

(Fonte HN)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google