Tassa dei milionari: forse soppressa e compensata da aumento aliquote sui più ricchi

La cosiddetta ‘tassa dei milionari’, che fu introdotta dal precedente Governo di Robert Fico, dovrebbe applicarsi soltanto a coloro che realmente sono milionari (pur se in Corone slovacche), scrive il quotidiano Hospodarske Noviny. Il che dovrebbe essere garantito dalle misure previste dalla grande riforma fiscale che è in corso di studio da parte dell’attuale Governo. La tassa è attualmente pagata anche da persone il cui stipendio non raggiunge la soglia di 1 milione, nella “vecchia” moneta, la Corona.

«La tassa milionaria non sarà pagata dalle persone il cui reddito annuo non supera i 33.000 euro» [somma che equivale a circa 1 milione di Corone – Ndr], ha detto il vicepresidente dei Democratici Cristiani (KDH) Julius Brocka. L’applicazione dell’imposta milionaria significa nella pratica che chi ha stipendi mensili lordi superiori a 1.580 euro non può utilizzare – in parte o del tutto – la parte di esenzione della base imponibile.

Secondo le nuove regole allo studio, l’imposta sarebbe pagata dalle persone che, con i loro salari mensili ‘super-lordi’ superano i 2.800 euro. Il Ministero delle Finanze non ha nemmeno escluso che la tassa possa anche essere eliminata in quanto tale. La perdita di reddito per le casse dello Stato sarebbe di circa 28 milioni di euro, che potrebbero comunque essere compensati da un incremento dei prelievi per il gruppo di contribuenti più ricchi.

La forma finale della riforma fiscale sui prelievi non è ancora stata discussa e concordata a livello collegiale. I partiti della Coalizione stanno ancora cercando un compromesso.

(Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.