Lajcak a Sarajevo: i Balcani possono aspirare alla UE solo se aperti e onesti

II Ministro degli Esteri Miroslav Lajcak ha partecipato Martedì alla Conferenza internazionale a Sarajevo dedicata alle prospettive dei Balcani occidentali. Lajcak ha sottolineato i requisiti base che i paesi della regione dovranno rispettare per sperare di ottenere l’annessione all’Unione Europea. Tra questi la creazione di un dialogo aperto e onesto con Bruxelles, e la soluzione delle dispute aperte con i paesi vicini. La Slovacchia sta svolgendo un ruolo chiave nella diplomazia dei Balcani, e Lajcak ha partecipato al vertice su invito della Spagna, in questo semestre alla Presidenza della UE. Il Ministro slovacco era accanto ai suoi omologhi di Regno Unito, Ungheria e Repubblica Ceca.  Eduard Kukan, ex Ministro degli Esteri del Governo Dzurinda e attuale parlamentare europeo, parlando dopo la conferenza, ha elogiato il fatto che i rappresentanti di tutti i paesi della regione sedevano allo stesso tavolo, anche Serbia e Kosovo. Kukan ha chiesto ulteriori incontri nel prossimo futuro e ha sottolineato che l’allargamento europeo deve andare avanti, nonostante la crisi finanziaria mondiale. Kukan ha parlato anche di recenti esempi di cooperazione regionale, dando il massimo dei voti ad un accordo tra Slovenia e Croazia, proprio sul confine che i due paesi hanno in comune. «È una indicazione che le cose si stanno muovendo nella giusta direzione», ha detto.

(Fonte RSI)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.