Occupazione: un giovane su tre è senza lavoro in Slovacchia, dato peggiore dell’UE

Un giovane slovacco su tre è senza lavoro, la percentuale peggiore nell’Unione Europea. E anche se la crisi economica è sotto accusa per essere il maggior colpevole della situazione, scrive oggi il quotidiano Pravda, gli esperti avvertono che non c’è prospettiva di un gran miglioramento nel prossimo futuro. I dati dell’Ufficio di Statistica mostrano che il numero di persone che – pur in età lavorativa o comunque che non studiano – non hanno ancora mai avuto un lavoro è cresciuto, di ben 7.500 soltanto nell’ultimo trimestre del 2010.

Il maggiore aumento della disoccupazione, l’anno scorso, è stato segnalato tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni. Mentre il tasso di disoccupazione complessivo è poco meno del 14%, ha raggiunto ben il 33,6% tra i giovani, il peggior livello dal 2003.

Secondo gli esperti, la disoccupazione giovanile è così alta perché le aziende non sono disposte ad assumere persone senza esperienza o precedenti referenze di lavoro. Anche il sistema educativo è sotto accusa, però, perché produce ragazzi che sono mal preparati per il mondo del lavoro.

Michal Palenik dell’Istituto per l’occupazione rileva che questi problemi non sono una novità, ma nessun Governo è stato in grado finora di risolverli.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.