Effetto Giappone: Peugeot a Trnava presto a corto di componenti giapponesi per motori diesel

Nonostante l’analisi di David Derenik di UniCredit, che sosteneva che il disastro combinato di terremoto e tsunami in Giappone non avrebbe avuto effetti sull’economia slovacca, il quotidiano Pravda dà nell’edizione di oggi una diversa lettura. Gli eventi giapponesi dell’11 Marzo scorso stanno invece cominciando ad avere un effetto negativo sulla produzione in Slovacchia, secondo il giornale.

Lo stabilimento automobilistico PSA Peugeot-Citroen di Trnava, per esempio, che assembla la Peugeot 207 e la Citroen C3 Picasso, è a corto di componenti elettronici – che sono forniti da produttori dal Giappone – per i suoi motori diesel. «Stiamo ancora analizzando la situazione, al momento, e la produzione sta proseguendo finora in un regime di normalità», ha detto il portavoce di PSA Peugeot-Citroen, Peter Svec. L’unica cosa che è chiara è che il fornitore giapponese, che è stato colpito gli eventi calamitosi, non è stato in grado di fornire i suoi pezzi alla casa francese, e a quanto si sa non potrà per il momento riprendere le consegne.

È vero, comunque, ricorda il giornale, che l’economia slovacca è solo moderatamente dipendente dalle forniture provenienti dal Giappone, che rappresentano poco più dell’1% delle importazioni totali. Altri impianti automobilistici in Slovacchia, legati a Volkswagen e Kia Motors, non sembrano avere problemi ad oggi con le forniture. Lo stesso vale per le società Foxconn Electronics Slovakia e Panasonic.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.